Kiev, dato alle fiamme nella notte il Rifugio Italia di Andea Cisternino

13.04.2015 22:13

La notizia è terribile e arriva dall'Ucraina. Il rifugio Italia, costruito con pazienza e amore dal fotografo animalista Andrea Cisternino nei dintorni di Kiev è stato dato alle fiamme. Criminali hanno appiccato il fuoco e nell'incendio sono morti circa 80 cani dei tanti animali che Andrea aveva salvato e accudito con infinito amore. Soltato una ventina si sarebbero salvati. E' l'ultimo atto di una vera e propria "guerra" che Andrea combatte da anni contro i dog hunter dell'area che lo hanno non solo ostacolato nel suo lavoro di assistenza ai randagi, ma spesso insultato, minacciato, anche picchiato.

L'indignazione delle organizzazioni animaliste per quanto avvenuto l'altra notte a Kiev è senza limiti. Il capo della segreteria nazionale del Partito animalista europeo, Enrico Rizzi, messo a conoscenza del triste episodio, ha preso contatti telefonici con Cisternino raccogliendone la disperazione e l'orrore. Inoltre il Pae ha messo in allerta anche il nostro Ministero degli Esteri e sollecitato un incontro urgente con l'ambasciatore ucraino in Italia al quale intende esprimere tutta l'indignazione del popolo italiano per quanto avvenuto a Kiev. Anche perché, secondo quanto riferito da testimoni, la polizia locale invece di supportare il fotografo italiano sembra aver preso le distanze, in qualche modo lasciando intendere di trovarsi davanti ad un "fatto annunciato". 

Il Rifugio Italia è una struttura che era ancora in via di realizzazione nata proprio dal grande amore di Cisternino e dalla solidarietà di amanti degli animali di tutta Europa. Era un sogno, il sogno di dare una sistemazione finalmente sicura ad anime innocenti che per le vie di Kiev vengono trucidate in ogni modo. 

Enrico Rizzi ricorda che Andrea Cisternino, oggi più che mai, ha bisogno dell'aiuto di tutti per tutelare gli animali scampati alle fiamme. Ogni aiuto, anche piccolo, potrà fare la differenza per creature che non hanno più nulla se non l'amore del fotoreporter coraggioso che si occupa di loro. Per chi volesse offrire il proprio sostegno:

BONIFICO BANCARIO:
Banca Monte dei Paschi di Siena - Conto intestato a: Andrea Cisternino
Cod. IBAN : IT 02 O 01030 01661 000001396774
Cod. BIC/SWIFT : PASCITM1645
Causale: DONAZIONE BENEFICA I.A.P.L. ONLUS

(Fonte: http://www.quotidiano.net)

Altro modo per dimostrare la nostra vicinanza a Andrea Cisternino può essere firmare la petizione seguendo questo link.

 

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter:

Contattaci